27/07/15





Durante il mese di Agosto la Galleria studio 44 chiuderà per la pausa estiva, ci rivediamo a Settembre!


04/06/15



Dal Gelati Fanzine Festival 015
Luca Tanzini aka Tab_ularasa e Tommaso Di Spigna aka Spugna

Inaugurazione sabato 13 giugno 2015 dalle ore 19. 

Forma

Galleria Studio 44 è felice di ospitare una doppia mostra personale nell' ambito del Gelati Fanzine Festival 015 dedicato alla microeditoria e all'illustrazione. 
Due progetti lontani per due artisti diversi, uniti insieme da questa manifestazione ormai diventata un evento atteso dal pubblico così come dagli addetti ai lavori genovesi: 
Tommaso Di Spigna aka Spugna con le sue quattordici tavole originali, di cui la metà direttamente dal graphic novel “Una brutta storia”, edito dalla casa editrice genovese Grrrz Comic Art Books 
Un libro fatto di brutti ceffi,  pugni, oceani e di quel viaggio che cambia la vita lasciando cicatrici che diventano simboli distintivi di un mito. Un'avventura disegnata con lo stile inconfondibile di questo figgeü talentuoso. Insomma una storia di marinai che a Zena non poteva mancare!  
Luca Tanzini aka Tab_ularasa esporrà le fotografie della sua fanzine Abracadabra,  una deriva fotografica nella desolazione metropolitana europea. Scorci di un vissuto ai margini, uomini /donne /persone addormentate nel loro isolamento, sdraiate nella loro povertà e solitudine. Tab_ularasa ha documentato tutto questo durante le sue scorribande musicali in giro per l'Europa attraverso un personale linguaggio di reportage. Artista, che fa fotografie, video, collage, disegni, fanzine, suona attualmente con Duodenum, Trio Banana e Centauri.  
E' uno dei fondatori  della Bubca Records.  
Durante la serata d'inaugurazione eseguirà alcune sue canzoni (Musica ai Margini - Lo-Fi / punk ). 


La mostra durerà fino al 27 giugno 2015. 
Siamo aperti giovedì, venerdì e sabato 16-19
Galleria Studio 44 
Vico Colalanza 12r, 16123, Genova 

04/04/15



Mostra personale di Maurizio Melis Roman

"Memoria"
canto al passato e al futuro
inaugurazione 9 aprile 2015 dalle ore 18

Maurizio Melis Roman espone le opere che negli anni tra il novanta e il duemila hanno

rappresentato la sua ricerca di linguaggi e suggestioni che costruissero un ponte tra due
sponde dell'Atlantico; tra i colori e le luci della lunga striscia di terra del Cile e le sconosciute nature di questa terra altrettanto stretta tra il mare e il cielo, tra le memorie sedimentate nel tessuto della vita e il presente abbagliante.
È uno sguardo che condensa e pulisce, separa e unisce, che riprende tessiture,
frammenti di buio e lame di luce. I colori cercano un loro posto tutto nuovo, mentre il tempo
è un cammino insidioso che ferisce ogni passo e le storie conservate, schegge di vetro
che non permettono il ritorno.
"Per nascere son nato" canta Neruda e a questo non c'è rimedio né ritorno, solo è possibile sporcarsi le mani e immergerle nella vita, nella terra, nel mare, nel buio e alzarle al cielo implorando la comprensione. Opere aggrappate ad ogni supporto incontrato: finestre che si interrogano sulle tracce della terra e i pigmenti della roccia, custode di memorie nella tradizione dei nativi americani.
Opere che chiedono se è possibile tracciare orme nuove su una strada antica. 
Le sculture recuperano frammenti dimenticati di memorie degli antenati ancestrali, disegnano equilibri fragili, perennemente ritrovati, ci si immerge con meraviglia in una realtà inventata con rispetto per ciò che è rimasto intatto dalla mareggiata del tempo.
E alla fine addolcisce il respiro incontrare nuovi abbracci e sguardi, l'umano così fragile e
luminoso che rende cristallo il futuro, "Per nascere son nato" e lo sono per avvicinarmi ad
ogni creatura e riconoscere nell'apparente distanza siderale la stessa forza disperata e felice, lo stesso desiderio struggente di nascere e nascere e nascere... ogni giorno alla luce.
Pina Daniele


Galleria Studio 44 
Vico Colalanza 12r, Genova – www.galleriastudio44.it – galleria_studio44@yahoo.it 

aperto tutti i giovedì, venerdì e sabato dalle ore 16 alle ore 19 

13/03/15






  ARTE NEL PROGETTO 
mostra collettiva 
a cura di Marie Honzikova 
20 marzo 2015 – 4 aprile 2015 
inaugurazione 19 marzo 2015 dalle ore 18 



Il processo creativo è un cocktail di istinto, abilità, cultura e inventiva febbrile. Non è come una droga; è quel particolare stato in cui tutto accade velocemente, un miscuglio di coscienza e incoscienza, di paura e piacere; è un po’ come amare, l’atto fisico dell’amare. Francis Bacon 

"Arte nel progetto" è una mostra diversa. E' una mostra unica. E' una mostra in cui non riuscirete a vedere neanche un'opera d'arte. Nemmeno una. “Che ci sarà da guardare, allora?” potreste chiedermi e io vi rispondo: tutto quello che c'è prima. 
Ci sono cose che non cambiano nel tempo e una di quelle che nell'arte è rimasta praticamente identica per molti secoli, è il processo creativo. Gli artisti contemporanei vengono tutt'oggi baciati dalla musa che gli sussurra nell'orecchio un'idea da sviluppare. Quindi scrivono i primi appunti, che possono essere anche solo poche parole, si documentano, studiano, raccolgono il materiale che li ispira e  servirà per le fasi successive della loro produzione. Dopodiché realizzano schizzi e disegni tecnici, fino ad arrivare al prototipo o ad una bozza preparatoria, come lo erano per esempio i cartoni per i pittori del passato. Soltanto dopo viene creata l'opera d'arte finale vera e propria. 
Con la mostra "Arte nel progetto"  vogliamo nobilitare ciò che sta prima.
Vorremmo far scoprire il valore dell'ideazione di un progetto artistico attraverso tutte le sue fasi, per far sì che il lavoro dei nostri sedici artisti in mostra acquisti ancora più interesse, rispetto e lustro. 
Alla Galleria Studio 44 abbiamo ribaltato il gioco e offerto il palcoscenico al luogo che normalmente possono visitare esclusivamente gli addetti ai lavori: il dietro le quinte. Dell'opera finale degli artisti esposti, che sia un video, un'installazione, una fotografia, una scultura o un libro illustrato, presentiamo solo delle fotografie istantanee, che vorremmo fossero un piccolo assaggio e niente di più. Perché in questa mostra non è l'opera d'arte a fare la prima donna, ma lo sono l'ideazione e la creazione, le sue sorellastre timide e silenziose, ma non per questo meno attraenti. 

Francesco Arena, Federica Barcellona, Andrea Benei, Cesare Bignotti, Federico Bruno, Fabio Casazza, Isabel Consigliere, Sabina Feroci, Fluido, Lory Ginedumont, Gian Luca Groppi, Elisa Muliere, Mauro Panichella, Nicolò Pellizon, Giulia Vasta e Maya Zignone.





Galleria Studio 44 
Vico Colalanza 12r, Genova – www.galleriastudio44.it – galleria_studio44@yahoo.it 
aperto tutti i giovedì, venerdì e sabato dalle ore 16 alle ore 19 

24/02/15

Campagna di tesseramento 2015


E' iniziato il tesseramento per l'anno 2015!

Siamo l'unica vera associazione culturale indipendente sul territorio che sostiene la diffusione e lo scambio di idee
nell'ambito dell'arte contemporanea.
Unisciti a noi!

GALLERIA STUDIO 44
ARTE: DIALOGO


11/12/14

Chiusura natalizia

Galleria Studio 44 chiude per le festività natalizie e riapre il 15 gennaio.
Cogliamo l'occasione per augurarvi Buone Feste, arrivederci al 2015!


20/09/14

Elena Chernyshova "Jours de Nuit, Nuits de Jour"


Vernissage giovedì 25 settembre dalle ore 16 all'interno dell'evento START.

Grazie alla collaborazione con Alliance Française di Genova l’artista terrà una conferenza, in lingua francese, presso i loro locali di Via Garibaldi, il 24 settembre alle ore 17.30 con proiezione di numerose immagini.

Orari:
25 settembre - 15 novembre 2014,tutti i giovedì, venerdì e sabato h:16-19.


Elena Chernyshova è la giovane fotografa russa, con base in Francia, premiata al  World Press Photo 2014 e pubblicata nel mondo per il suo progetto ‘Jours de Nuit, Nuits de Jour’.
Le fotografie immortalano momenti di vita quotidiana a Norilsk, importante centro minerario e metallurgico russo, la città più a Nord nel mondo, con più di 100.000 abitanti. Paesaggi quasi surreali, persone, strade e palazzi circondati da un’atmosfera  distaccata, sono i soggetti preferiti dalla fotografa che vuole e riesce a investigare la capacità dell’uomo di adattarsi a condizioni climatiche estreme, al'’isolamento e all'inquinamento.
Due sale della galleria sono allestite per contenere le due parti della mostra: i Giorni di Notte, le Notti di Giorno.

Con il patrocinio del Comune di Genova, Municipio 1 Centro Est.


Elena Chernyshova is the Russian photographer, based in France, awarded at the World Press Photo 2014 and published in the world for her project ‘Jours de Nuit, Nuits de Jour’. The photos show moments of daily life inside Norilsk, important mining and metallurgic center in Russia, the world’s northernmost city with more than 100,000 inhabitants. Some almost surreal landscapes, people, streets and buildings surrounded by an unfriendly atmosphere, are the preferred subjects by the photographer who wishes and succeeds in investigating the ability of man to adapt himself to extreme climatic conditions, isolation and pollution. 
Two rooms of the gallery are set up to show the two parts of the exhibit: the Days of Night, the Nights of Day.
Thanks to the collaboration with Alliance Française of Genoa the artist will held a conference, in French language, inside their spaces of Via Garibaldi on 24 September at 17.30 with a projection of many images.

04/08/14

Chiusura estiva - lavori di risistemazione

Cari amici dell'arte contemporanea, Galleria Studio 44 è chiusa per l'estate.

Riapriremo la galleria per l'evento START il 25 settembre con la mostra fotografica di Elena Chernyshova, premiata al World Press Photo 2014, ma ci troverete in anteprima il 24 settembre alle ore 17.30 per una conferenza e videoproiezione assieme alla fotografa presso i locali di Alliance Française in via Garibaldi 20 a Genova.

Nel frattempo faremo dei lavori di ordinaria manutenzione nei locali espositivi per potervi offrire una visione ancora più piacevole. Vi anticipiamo che la nostra biblioteca d'arte verrà completamente catalogata e che i libri saranno a vostra disposizione per la consultazione e il prestito a casa.

Vi auguriamo una buona estate.